Sogni, forza, unione, amore, ambiente, rispetto, cultura, comunità, modernità, cambiamento, …
Quante parole vengono in mente pensando a Nina, Erica e Fabio: a “Zagara”!

Da poco sono approdati con la loro società agricola anche nel comune di Colloredo di Monte Albano, tra queste meravigliose colline del Friuli, dove si trova anche il nostro laboratorio cosmetico.

Insomma, Saponidea e Zagara adesso sono vicine di casa… ma, non solo: vicine anche nel modo di pensare il rapporto con la Natura e come dovrebbe essere un’azienda moderna.
Da questo ottimo punto di partenza, il passo per una collaborazione a km 0 è stato brevissimo.

Tra pochi giorni, ti racconteremo come abbiamo concretamente unito le forze. Intanto, ecco la loro storia: scritta, come dicono loro, a 4 mani e 4 zoccoli!

Siamo Fabio, il friulano ed Erica la piemontese. Noi mettiamo le mani, mosse dalle conoscenze trasmesse dai nonni e dalle esperienze acquisite studiando e lavorando in aziende agricole biologiche e biodinamiche. Con noi c’è Nina, la francese. Lei mette gli zoccoli, la potenza e la sua naturale affidabilità nei lavori agricoli che contraddistinguono la sua razza. Ebbene sì… lavoriamo con la trazione animale!
La società agricola zagara nasce nella periferia di Udine, più esattamente nelle braide di Colugna, da secoli destinate alla produzione di ortaggi e frutta ad uso famigliare. L’idea di ambire ad un’azienda a ciclo chiuso ci ha portato a coltivare altri terreni nelle colline moreniche, più precisamente ad Aveacco, nel comune di Colloredo di Monte Albano. Produciamo principalmente verdure di stagione con tecniche agronomiche che non prevedono l’impiego di insetticidi ed erbicidi di sintesi ma bensì coltiviamo i nostri terreni nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità che li caratterizzano, con particolare attenzione al mantenimento degli ecosistemi naturali.
Quello che ci ha spinto a diventare agricoltori non è solo la voglia di coltivare ma l’idea che l’agricoltura può considerarsi come uno strumento per generare socialità e per rieducare la cittadinanza ai ritmi naturali e alla cultura contadina. A nostro parere un’azienda moderna ha il dovere di conoscere e valorizzare il territorio inteso come insieme di storia, cultura, tradizione, paesaggio e le comunità che lo abitano.